Home > Libri, Politica, Primo piano, Società > Ti amo ora e ti amerò sempre

Ti amo ora e ti amerò sempre

17 Settembre 2014

In memoriam di Oriana Fallaci
Firenze, 29 giugno 1929~New York, 15 settembre 2006

Un uomo - Oriana Fallaci

«S’agapò tora ke tha s’agapò pantote».
«Cosa significa?»
«Significa: ti amo ora e ti amerò sempre. Ripetilo.»
Lo ripeto sottovoce: «E se non fosse così?»
«Sarà così.»
Tento un’ultima vana difesa: «Niente dura per sempre, Alekos. Quando tu sarai vecchio e…»
«Io non sarò mai vecchio.»
«Sì che lo sarai. Un celebre vecchio coi baffi bianchi.»
«Io non avrò mai i baffi bianchi. Nemmeno grigi.»
«Li tingerai?»
«No, morirò molto prima. E allora sì che dovrai amarmi per sempre.»
Stai parlando sul serio o scherzando? Mi costringo a credere che tu stia scherzando, una luce beffarda guizza nella tua iride nera e un’allegria fatta di molti domani scatena il tuo corpo che subito mi ricopre insaziabile. Né bisogna ripensare a un dialogo sulla veranda: «Noi greci abbiamo la mania della veggenza e della tragedia. Forse perché l’abbiamo inventata».
«Ma di quale tragedia parla?»
«V’è solo un tipo di tragedia e si basa su tre elementi: l’amore, il dolore, la morte.»

(Un uomo ~ Oriana Fallaci)
S’agapo tora ke tha s’agapo pantote~Ti amo ora e ti amerò sempre.

Oriana e Panagulis

 

Cliccando qui, il video con l’intervista a Oriana in cui racconta il rapporto con Alekos Panagulis, morto nel 1976 e la genesi del suo libro “Un uomo“, scritto nel 1979.

Indimenticabile Oriana Fallaci, sempre nei cuori, nella mente e nelle librerie di chi ti ha stimato e continua a sentire la sua mancanza.

I suoi tredici libri hanno venduto oltre venti milioni di copie in tutto il mondo, numero destinato ad aumentare.

 

 

Per chi si fosse perso gli altri articoli a lei dedicati, sono disponibili cliccando direttamente sui titoli che seguono:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©2014 Mirella Puccio  – Tutti i diritti riservati

I commenti sono chiusi.